Categorie
Esercizi svolti Fisica

Soluzione esercizio n.11 pag. 233 (Le traiettorie della fisica.azzurro, seconda edizione)

Reading Time: < 1 minute In questo post viene risolto un esercizio di fisica, relativo al calcolo della superficie di appoggio minima che deve avere un oggetto per non creare danno al piano di appoggio stesso.

Reading Time: < 1 minute

Testo

Un operaio di una ditta di traslochi vorrebbe appoggiare un pianoforte di massa 275 kg su un solaio che può sopportare al massimo una pressione di \( 6\cdot10^{3}Pa \).

Quale superficie di appoggio minima deve avere il pianoforte per non provocare danni al solaio?

Soluzione scritta

In base alla richiesta del problema osserviamo che:

\( P_{max}=\frac{F_{peso}}{S_{min}} \)

Di cui:

  • \( P_{max} \) è la pressione che può sopportare il solaio e quindi pari a \( 6\cdot10^{3}Pa \)
  • \( F_{peso}\) è la forza-peso del pianoforte e, essendo che \( F_{peso}=mg \) , deve essere che

\( F_{peso}=275kg \cdot 9.81 \frac{m}{s^{2}} \approx 2.697\cdot 10^{3} N \)

  • \( S_{min}\) è la superficie di appoggio richiesta dal problema

A questo punto si può concludere dicendo che:

\( S_{min} = \frac{F_{peso}}{P_{max}}= \frac {2.697\cdot 10^{3} N}{6\cdot10^{3}Pa}=0.4495m^2 \approx 0.45m^2 \)

Soluzione video

Di Andrea

PhD student | Biomedical Engineer | Telemedicine | Telerehabilitation | Investor

Andrea è un Ingegnere Biomedico, specialista nel settore della Teleriabilitazione e appassionato di tematiche economico-finanziarie. Investe regolarmente in Borsa da anni ed è ideatore e creatore di OJB.