Influenza della valuta sull’acquisto delle azioni in Etoro

English post

Abbiamo già evidenziato come le commissioni su Etoro possano influenzare il nostro deposito di denaro, rendendo il nostro deposito netto inferiore di quello lordo e difatti facendoci pagare una piccola commissione di deposito.

Adesso ci chiediamo come la valuta possa influenzare i nostri acquisti, con cambio valuta euro-dollaro aggiornato al 05/04/2020.

Prendiamo come esempio un acquisto di titoli Dior che ho effettuato personalmente in due date distinte.

Il 7 giugno 2019 ho effettuato l’acquisto di azioni Dior per un quantitativo pari a 1.066546 unità mentre il 31 marzo 2020 ho effettuato un acquisto di azioni Dior per un quantitativo pari a 0.340287 unità.

Il 7 giugno 2019, al momento dell’acquisto, un’azione Dior costava 442€ mentre il 31 marzo 2020, al momento dell’acquisto, un’azione Dior costava 318€.

Nella tabella seguente viene mostrata una schematizzazione della questione.

Data di acquistoPrezzo ad azioneQuantitativo acquistatoInvestimento
07/06/2019442€1.066546471.41€
31/03/2020318€0.340287108.21€
Tabella 1. In questa tabella vengono mostrati i dati relativi al prezzo di un’azione Dior, al quantitativo acquistato e all’investimento totale

Si tenga inoltre in considerazione che il cambio valuta al momento di acquisto del 07/06/2019 era di 1.1264 $/€ mentre il cambio valuta al momento di acquisto del 31/03/2020 era del 1.0997 $/€. L’account Etoro è in dollari, quindi risulta che l’acquisto ad azione del 07/06/2019 è stato più costoso di quello del 31/03/2020, perché un euro valeva più dollari rispetto alla data del secondo acquisto.

Per capire quanto è stato pagato in più percentualmente al primo acquisto rispetto al secondo, per via del solo cambio valuta, si considera il seguente rapporto:

\frac{IC-FC}{FC} \cdot 100\%

In cui:

  •  IC significa “Initial Change” e rappresenta quindi il cambio valuta in data 07/06/2019
  •  FC significa “Final Change” e rappresenta quindi il cambio valuta in data 31/03/2020

Calcolando si ottiene:

\frac{1.1264 \frac{USD}{EUR}-1.0997 \frac{USD}{EUR}}{1.0997 \frac{USD}{EUR}} \cdot 100\% \approx 2.43\%

Invece per capire quanto è stato risparmiato al secondo acquisto rispetto al primo, per via del solo cambio valuta, si considera il seguente rapporto:

\frac{FC-IC}{IC} \cdot 100\%

Calcolando si ottiene:

\frac{1.0997 \frac{USD}{EUR} - 1.1264 \frac{USD}{EUR}}{1.1264 \frac{USD}{EUR}} \cdot 100\% \approx -2.37\%

Quindi in data 31/03/2020 ho risparmiato il 2.37% in dollari rispetto al 07/06/2019, mentre in data 07/06/2019 ho speso in più il 2.43% in dollari rispetto al 31/03/2020. Se avessi potuto ottenere i titoli Dior mantenendo la valuta in euro per tutta la durata degli investimenti la mia spesa in euro non avrebbe avuto nessuna corrispondenza in termini di maggior spesa o di risparmio.

Se volessimo calcolare quanti dollari ho speso realmente in più nel primo acquisto rispetto al secondo si dovrebbe tenere in considerazione non solo la differenza tra i prezzi di acquisto ma anche la differenza tra i cambi valuta.

Osservazioni

Se avessi comprato titoli Dior in data 07/06/2019 con la stessa valuta del 31/03/2020 avrei speso il 2.37% in meno e dunque avrei speso circa 431.52$ ad azione. Per via del cambio valuta ho speso 431.52$ – 318$ = 113.52$ in più ad azione ma se non ci fosse stato il cambio valuta avrei speso 442$ – 318$ = 124$ in più ad azione. L’incremento della differenza di prezzo si aggira dunque intorno al 8.45%. Sarebbe stato più conveniente comprare con la valuta del 31/03/2020.

Se invece avessi comprato titoli Dior in data 31/03/2020 con la stessa valuta del 07/06/2019 avrei speso il 2.43% in più e dunque avrei speso circa 325.73$ ad azione. Per via del cambio ho speso 318$ – 442$ = – 124$ in meno ad azione ma se non ci fosse stato il cambio valuta avrei speso 325.73$ – 442$ = – 116.27$ ad azione. Il decremento della differenza di prezzo si aggira dunque intorno al 6.23%. Ancora una volta sarebbe stato più conveniente comprare con la valuta del 31/03/2020.

Conclusioni

Questo discorso si applica per tutti gli utenti Etoro che, con i dollari, acquistano azioni non quotate in dollari (Europa, UK etc.). L’ago della bilancia pende quindi fortemente verso gli USA, perché la piattaforma ammette dei depositi senza differenziazione di valuta.

Il trader però può approfittare del compravendita in dollari di azioni non quotate in USD, cercando di trovare quel momento storico in cui è più conveniente comprare le azioni non solo perché la loro quotazione si è abbassata ma anche perché l’euro si è indebolito rispetto al dollaro. In questo modo il trader può avvantaggiarsi di un eventuale potere di acquisto superiore del dollaro per comprare azioni non quotate in dollari.

Qui di seguito puoi scaricare il documento relativo a questo post:

Autore: Andrea

PhD student | Biomedical Engineer | Telemedicine | Telerehabilitation | Investor

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...