Quando iniziare a mettere soldi veri in borsa?

Adesso. Non c’è momento migliore di adesso.

Bisogna smetterla di farsi farti male con l’idea che si ha bisogno di imparare prima con le simulazioni. Insegna molto di più perdere denaro reale che perdere denaro durante una simulazione. Bisogna imparare a essere onesti con se stessi: con i soldi veri si ragiona di più.

Continua a leggere “Quando iniziare a mettere soldi veri in borsa?”

Un problema contrattuale

Testo

Giorgio deve trasferirsi per lavoro a Milano; preso in affitto un appartamento si reca presso gli uffici dell’azienda alpha per la stipula di un contratto per la fornitura dell’energia elettrica. Allo sportello il dipendente dell’azienda gli propone tre tipi di tariffe:

  • tariffa A: un costo fisso di 40€ mensili e 0.3€ ogni 5 kwh di energia consumati;
  • tariffa B: un costro fisso di 30€ mesili e 0.4€ ogni 5 kwh di energia consumati;
  • tariffa C: 0.6€ ogni 5 kwh di energia consumati.

Se nel precedente appartamento il consumo medio di energia di Giorgio era di 600 kwh, quale/i delle tre tariffe risulta/no più convenienti per Giorgio?

Soluzione

Tariffa A

In questo scenario Giorgio pagherebbe un fisso di 40€.

Per la parte dei consumi si considera la spesa totale come segue:

\frac{0.3 EUR}{5 kwh} \cdot 600 kwh = 36 EUR

Quindi in totale spenderebbe 76€ al mese.

Tariffa B

In questo scenario Giorgio pagherebbe un fisso di 30€.

Per la parte dei consumi si considera la spesa totale come segue:

\frac{0.4 EUR}{5 kwh} \cdot 600 kwh = 48 EUR

Quindi in totale spenderebbe 78€ al mese.

Tariffa C

In questo scenario Giorgio pagherebbe un fisso di 30€.

Per la parte dei consumi si considera la spesa totale come segue:

\frac{0.6 EUR}{5 kwh} \cdot 600 kwh = 72 EUR

Quindi in totale spenderebbe 72€ al mese.

Conclusioni

Dai calcoli effettuati segue che la tariffa migliore è la C.

Il gioco delle tessere

Testo

La piccola Aurelia sta giocando con 985 tessere di legno colorato, tutte a forma di triangolo equilatero e aventi le stesse dimensioni. Ha costruito con esse, affiancandole, il triangolo equilatero più grande possibile; quante tessere sono avanzate ad Aurelia?

Soluzione

Partendo con la prima tessera si può considerare questo come la prima riga di tessere, ovvero il vertice del triangolo equilatero grande.

Volendo sviluppare la seconda riga ci vogliono altri tre triangoli e continuando verso la terza riga ci vogliono 5 triangoli, come mostrato in figura.

Figura 1. Illustrazione del posizionamento successivo delle tessere per righe.

Come si può notare la sequenza è quella dei numeri dispati, infatti:

  • prima riga 1 tessera
  • seconda riga 3 tessere
  • terza riga 5 tessere
  • quarta riga 7 tessere
  • etc.

La sequenza continua fino a quando le tessere non finiscono.

A questo punto non resta che sommare tutti i numeri dispari fino ad arrivare a 61 tessere. La somma non è difficile, non richiede l’utilizzo di tecniche più sofisticate, specialmente se si considerano i numeri dispari a gruppi di 5. Per esempio i primi 5 numeri dispari sommati fanno 25, i secondi 75, i terzi 125, sempre un’aggiunta di 50 ogni gruppo di 5…

Facendo la somma di tutti i numeri dispari fino a 61 si ottiene esattamente 961. Perciò le tessere che avanzano sono 24.

Come funziona la leva finanziaria?

In questo post verrà esposto come funziona la leva finanziaria applicata a un portafoglio su Plus500. Le discussioni sotto riportate valgono per qualsiasi portafoglio con leva.

Continua a leggere “Come funziona la leva finanziaria?”