Un problema contrattuale

Testo

Giorgio deve trasferirsi per lavoro a Milano; preso in affitto un appartamento si reca presso gli uffici dell’azienda alpha per la stipula di un contratto per la fornitura dell’energia elettrica. Allo sportello il dipendente dell’azienda gli propone tre tipi di tariffe:

  • tariffa A: un costo fisso di 40€ mensili e 0.3€ ogni 5 kwh di energia consumati;
  • tariffa B: un costro fisso di 30€ mesili e 0.4€ ogni 5 kwh di energia consumati;
  • tariffa C: 0.6€ ogni 5 kwh di energia consumati.

Se nel precedente appartamento il consumo medio di energia di Giorgio era di 600 kwh, quale/i delle tre tariffe risulta/no più convenienti per Giorgio?

Soluzione

Tariffa A

In questo scenario Giorgio pagherebbe un fisso di 40€.

Per la parte dei consumi si considera la spesa totale come segue:

\frac{0.3 EUR}{5 kwh} \cdot 600 kwh = 36 EUR

Quindi in totale spenderebbe 76€ al mese.

Tariffa B

In questo scenario Giorgio pagherebbe un fisso di 30€.

Per la parte dei consumi si considera la spesa totale come segue:

\frac{0.4 EUR}{5 kwh} \cdot 600 kwh = 48 EUR

Quindi in totale spenderebbe 78€ al mese.

Tariffa C

In questo scenario Giorgio pagherebbe un fisso di 30€.

Per la parte dei consumi si considera la spesa totale come segue:

\frac{0.6 EUR}{5 kwh} \cdot 600 kwh = 72 EUR

Quindi in totale spenderebbe 72€ al mese.

Conclusioni

Dai calcoli effettuati segue che la tariffa migliore è la C.

Autore: Andrea

PhD student | Biomedical Engineer | Telemedicine | Telerehabilitation | Investor

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...